Associazione Italiana Medicina delle Catastrofi: in evidenza

E' morto a 52 anni Marco Esposito

  • Stampa

E' morto questa mattina in un tragico incidente stradale il medico Marco Esposito, 52 anni, residente a Polverigi, dal 2008 primario del pronto soccorso dell'ospedale di Macerata, ma per molti anni responsabile delle maxiemergenze del pronto soccorso dell'ospedale regionale di Torrette di Ancona.

Marco Esposito, responsabile dell'ARES Marche, l'associazione di sanitari e tecnici che opera con il Dipartimento della Protezione Civile delle Marche, aveva compiuto molte missioni all'estero, dallo tsunami in Thailandia al terremoto di Haiti. Aveva inoltre diretto gli ospedali da campo montati nella piana di Montorso per accogliere i pellegrini dell'Agorà dei giovani, accorsi a Loreto nel 2005 e nel 2009 per pregare con i pontefici Giovanni Paolo II e Benedetto XVI.

L'incidente stradale si è verificato stamani a Montefano lungo la Provinciale Settempedana, l'ex SS 361 che conduce a Passatempo di Osimo. Il medico viaggiava in sella alla sua Honda Transalp, quando per cause al vaglio della Stradale di Porto Recanati, si è scontrato con un furgone Mitsubishi. Inutili i soccorsi del 118 e i tentativi di rianimazione condotti ad oltranza anche in ospedale.

L'Associazione Italiana Medicina delle Catastrofi, che ha condiviso con Marco parte del proprio percorso culturale e scientifico, si unisce al dolore della famiglia, ed insieme ai Soci tutti esprime il proprio cordoglio.

La Presidenza ed il Consiglio Direttivo con la presente comunicazione intendono rendere omaggio all'impegno di Marco quale medico, lavoratore infaticabile e geniale, ma soprattutto per quelle caratteristiche che lo hanno distinto quale uomo.